- Back

07.2013 - Fascicolo Sanitario Elettronico regionale: il punto della situazione

Passi in avanti del progetto Fascicolo Sanitario Elettronico regionale che a luglio ha visto l'avvio della sperimentazione di dematerializzazione della ricetta rossa nell'Ulss 1 Belluno e nell'Ulss 9 Treviso, segnando una prima, rilevante tappa del percorso di costruzione del FSEr. L'attività specifica è prevista tra le azioni della ricerca sanitaria finalizzata regionale "Prescrizione farmaceutica elettronica e fascicolo sanitario farmaceutico" che vede Arsenàl.IT incaricata del project management, in una esperienza che, al tempo stesso, è uno dei cardini di realizzazione del Fascicolo (approfondisci). In questo mese è stata aperta anche una piattaforma di test e labelling nella quale il team di Arsenàl.IT realizza un'attività di testing and tools a disposizione di tutti i soci e dei loro fornitori. In sostanza sulla piattaforma i fornitori possono testare il livello di interoperabilità delle soluzioni proposte, per verificare l'allineamento alle specifiche tecniche e ai requisiti definiti in seno alla comunità FSEr (approfondisci).

Stiamo quindi parlando di risultati tangibili del percorso progettato da Arsenàl.IT che vede ampliarsi ogni giorno di più la comunità tecnica del Fascicolo Sanitario Elettronico regionale. Oggi nei gruppi di lavoro sono coinvolti oltre 150 operatori sociosanitari di tutte e 23 le aziende ulss e ospedaliere che, con le loro idee, contributi e osservazioni, alimentano un dibattito tecnico indispensabile alla costruzione del FSE regionale. I gruppi di lavoro rappresentano l'anima del progetto, che punta a rendere sostenibile la sanità veneta, garantendo a tutti i cittadini della Regione migliori processi di cura. Un obiettivo da raggiungere in maniera condivisa entro il 2015, gettando le basi di una rivoluzione che interessa in primo luogo il sistema sanitario. Attualmente i gruppi di lavoro attivati sono 11 e operano da luoghi di confronto e dibattito, dai quali scaturiscono documenti e linee guida che vengono sottoposti ad un periodo di public comment sul portale di Arsenàl.IT. Qui, chiunque sia iscritto alla comunità del Fascicolo, può interagire, scaricando il documento, proponendo revisioni e osservazioni che vanno poi a incidere sulla stesura del documento finale che viene approvato dalla cabina di regia. I 7 documenti pubblicati dal 30 aprile sono stati scaricati da 334 persone e visualizzati 422 volte producendo 25 commenti.

Da marzo è stata avviata anche l'attività di formazione che segue un unico filo conduttore e va sotto l'etichetta "Navigando verso il fascicolo". I destinatari sono in particolare gli operatori sociosanitari di tutte le aziende socie. Una parte degli eventi è dedicata a gruppi tecnici ristretti, altre sono vere e proprie sessioni formative con il contributo di esperti esterni al sistema sanitario veneto. Il più recente evento è quello tenutosi a Venezia il 18 luglio e dedicato all'infrastruttura di sicurezza. Il prossimo sarà l'evento programmato per il prossimo 26 settembre 2013 nel quale Arsenàl.IT presenterà i dati raccolti in merito allo stato di digitalizzazione dei sistemi informativi e dei dossier delle aziende sanitarie e ospedaliere venete (approfondisci). Ogni evento viene videoripreso, trasmesso in tempo reale in streaming e successivamente, sotto forma di video, messo a disposizione nell'area riservata del portale di Arsenàl.IT dove i contenuti continueranno ad essere fruibili da quanti siano interessati a visionarli (consulta l'area formazione). Il calendario degli eventi aperti al pubblico viene aggiornato sul sito web del consorzio.