- Back

09.2013 - Premio eGov a Veneto ESCAPE

Quarto riconoscimento nazionale per il progetto Veneto ESCAPE al quale il 19 settembre è stato assegnato il premio eGov 2013 dedicato al tema “L’Agenda Digitale parte dai territori”. L’iniziativa, che da fine 2012 consente a tutti i veneti di scaricare i propri referti via web, ha vinto nella sezione “Efficienza interna”, unico progetto veneto premiato e scelto tra 107 progetti in gara dalla giuria presieduta dal veneziano Gianluigi Cogo. “I successi di Veneto Escape – ha commentato l’assessore regionale alla sanità Luca Coletto – quasi non fanno più notizia ma rivolgo al Consorzio, ancora una volta, i miei più sinceri complimenti. La digitalizzazione dei servizi sanitari ai cittadini è oggi un fiore all’occhiello della sanità veneta, che fa risparmiare 120 milioni l’anno alla gente e rende immediata ed efficace un’operazione che prima richiedeva tempo, spostamenti e spese per ritirare un referto ad uno sportello”.“Un premio che valorizza ancora una volta un’esperienza che oggi rappresenta il servizio di eGov maggiormente utilizzato dai veneti – sottolinea il presidente di Arsenàl.IT Claudio Dario – un esempio di democrazia partecipativa tenendo conto che il 60% dei referti prodotti in Veneto oggi sono scaricati online con punte che, in alcune realtà, superano il 90%”. “Risultati che rappresentano elementi prioritari nel percorso avviato per la realizzazione del Fascicolo Sanitario Elettronico regionale – chiude Dario -  un progetto che attualmente vede l’intero sistema della sanità veneta, operatori in primis, fortemente impegnato con l’obiettivo prioritario di migliorare la qualità di cura, valorizzando esperienze e ottimizzando risorse. E tutto ciò grazie a soluzioni di sanità digitale che rendono più sostenibili i servizi sanitari regionali”. Nella motivazione per l’assegnazione viene sottolineato come “la rilevante numerosità dei soggetti coinvolti dimostra che è possibile estendere un progetto di successo, ottenendo grandi risparmi complessivi. L’iniziativa, inoltre, rappresenta un progetto pilota nell’ambito sanitario con riferimento al macrotema del Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE)”.