- Back

07.2012 - Il servizio Veneto ESCAPE fa tappa alle ULSS 17 e ULSS 13

Non va in vacanza il servizio di scarico referti Veneto ESCAPE che il 19 e 20 luglio è stato presentato ufficialmente alla stampa rispettivamente nelle aziende ULSS 17 Este e ULSS 13 Mirano.

Nel primo caso il Direttore Generale Giovanni Pavesi ha illustrato il servizio che rappresenta un importante tassello nel percorso di digitalizzazione dei processi nell'ambito dell'Azienda Ulss della Bassa Padovana dove da qualche mese è attivo anche il CUP online. «Come Azienda siamo sempre stati convinti - sottolinea Pavesi - che il miglioramento dei servizi del CUP passasse anche e soprattutto attraverso l'adozione delle nuove tecnologie, mettendo il più possibile i cittadini nelle condizioni di non doversi recare fisicamente agli sportelli. Dopo il completo rinnovamento del call center e l'introduzione delle prenotazioni degli esami e delle visite specialistiche via web, lo scarico dei referti dal sito internet aziendale è un ulteriore, importante passo in questa direzione. È stato un processo complesso, che abbiamo necessariamente affrontato per gradi, ma oggi possiamo dire di avere un CUP efficiente e tecnologicamente avanzato, che consente di effettuare quasi tutte le operazioni telefonicamente o via internet». Presente alla conferenza stampa anche il Direttore Generale di Arsenàl.IT Luciano Bastoni che ha illustrato la soluzione dal punto di vista tecnico.

Stesso ruolo che ha svolto il 20 luglio nella sala convegni dell'Ospedale di Noale dove il Direttore Generale dell'ULSS 13 Mirano Arturo Orsini ha presentato insieme all'Assessore Regionale Daniele Stival il servizio di scarico referti reso possibile grazie a Veneto ESCAPE. L'Azienda miranese ha scelto di attivare una modalità differente rispetto a quella adottata nel territorio estense con la creazione del dossier paziente. In pratica, per scaricare il proprio referto gli utenti dell'ULSS 13 devono registrarsi al sito internet dedicato, raggiungibile tramite un link dal sito della stessa azienda, e, una volta effettuata la registrazione, le credenziali valgono per lo scarico di tutti i successivi referti. Una base operativa e strutturale che sarà molto utile, rendendo più facilmente realizzabile il fascicolo sanitario elettronico regionale, meta del prossimo futuro per tutta la sanità veneta. Obiettivo che è stato ricordato dallo stesso Assessore Regionale Daniele Stival che ha sottolineato ancora una volta i risparmi ottenuti grazie a Veneto ESCAPE per la sanità regionale e per il cittadino, evidenziando che la via tracciata è irrinunciabile non solo perché garantisce una razionalizzazione delle risorse e una migliore efficienza del servizio, ma anche perché permette alle organizzazioni sanitarie di evolvere e migliorare a tutto vantaggio dei cittadini.